Condizioni generali di contratto

§ 1 Generalità/ambito di applicazione

(1) Le presenti condizioni generali di contratto (di seguito denominate "CGC") sono parte integrante di tutti i contratti di acquisto e fornitura, gli accordi e le offerte, nonché le informazioni e la consulenza, anche in forma elettronica o telefonica. Esse si considerano accettate con l'accettazione di un'offerta, l'inoltro di un ordine o, al più tardi, l'accettazione della consegna. Le nostre offerte sono rivolte esclusivamente agli imprenditori ai sensi del § 14 BGB (Codice Civile tedesco) per l'utilizzo nelle loro attività indipendenti, commerciali o professionali. Effettuando un ordine o accettando la consegna, il cliente dichiara contemporaneamente di essere un imprenditore ai sensi del § 14 BGB.

(2) Le presenti condizioni generali di contratto si applicano anche alle transazioni future con il cliente senza necessità di una nuova trasmissione in ogni singolo caso. Singoli accordi contrattuali che si discostano dalle CGC valgono tuttavia solo per il contratto in questione e non per l'intero rapporto d'affari, a meno che ciò non sia stato espressamente concordato con il cliente.

(3) Tutti gli accordi stipulati tra noi e il cliente ai fini dell'esecuzione del contratto sono indicati per iscritto nel contratto.

(4) Ci opponiamo espressamente a qualsiasi condizione di acquisto o ordine o ad altre condizioni generali di contratto del cliente che si discostino, contraddicano o integrino le nostre condizioni generali di contratto; anche se siamo a conoscenza di queste altre condizioni, esse non diventeranno parte del contratto, a meno che non ne accettiamo espressamente la validità. Le nostre condizioni generali di contratto si applicano anche se effettuiamo la consegna al cliente senza riserve, sapendo che le condizioni del cliente sono contrarie o si discostano dalle nostre condizioni generali di contratto.

§ 2 Conclusione del contratto

(1) Le nostre offerte sono tutte soggette a modifiche e non vincolanti in base alla nostra disponibilità.

(2) Effettuando un ordine o un'ordinazione, il cliente dichiara in modo vincolante di voler acquistare la merce ordinata o di voler usufruire del servizio offerto. Ordini e contratti sono per noi vincolanti - nella misura in cui non siamo già a conoscenza di questi dati - solo se contengono il nome e l'indirizzo del cliente nonché, se del caso, il suo numero di partita IVA ed eventualmente una diversa destinazione della merce in Germania o all'estero.

(3) Siamo autorizzati ad accettare l'offerta contrattuale contenuta nell'ordine o nel conferimento dell'ordine entro 2 settimane dal ricevimento da parte nostra. L'accettazione può essere dichiarata per iscritto o mediante consegna della merce all'acquirente o a un terzo da lui designato, essendo determinante il contenuto della conferma d'ordine scritta. In questo caso è sufficiente un invio tempestivo da parte nostra. Accordi orali, accordi telefonici, telegrafici e via e-mail sono vincolanti solo se successivamente confermati. In particolare, la conferma di ricezione dell'ordine o la ricezione di un ordine da parte del cliente tramite e-mail inviata per via elettronica non costituisce accettazione della richiesta. Tuttavia, la conferma di ricezione può essere combinata con la dichiarazione di accettazione vincolante.

(4) La conclusione del contratto è subordinata alla corretta e tempestiva consegna da parte dei nostri fornitori. Ciò vale solo nel caso in cui non siamo responsabili della mancata consegna, in particolare se viene conclusa una transazione di copertura con i nostri fornitori. Il cliente sarà immediatamente informato della non disponibilità del servizio, il corrispettivo, se già pagato, sarà immediatamente rimborsato.

(5) Nella misura in cui la consegna è desiderata dai clienti all'estero, le offerte e le conferme d'ordine sono subordinate solo alla condizione sospensiva che le autorità competenti rilascino le necessarie licenze di esportazione. Se non vengono concesse le necessarie autorizzazioni, il cliente non ha il diritto di chiedere il risarcimento dei danni per la mancata stipula di un rapporto contrattuale o per altri motivi che ne derivano.

§ 3 Prezzi, listini prezzi e condizioni di pagamento, stoccaggio della merce

(1) Sono determinanti i prezzi indicati nella nostra conferma d'ordine più l'imposta sul valore aggiunto prevista dalla legge in vigore al momento. L'imposta sul valore aggiunto è indicata sulla fattura in conformità alle disposizioni di legge.

(2) Se non diversamente concordato per iscritto, si applicano i prezzi validi il giorno della consegna secondo il nostro listino prezzi in vigore al momento. Se viene pubblicato un nuovo catalogo, un nuovo listino prezzi o simili, tutti i vecchi prezzi perdono la loro validità. Gli ordini da noi confermati fino a questo momento vengono eseguiti ai prezzi concordati, salvo accordi diversi, per cui gli ordini per i quali è stato concordato o è richiesto un periodo di consegna più lungo di 4 mesi possono essere fatturati ai prezzi di listino validi al momento della consegna.

(3) I seguenti motivi, quali l'aumento del prezzo dei materiali, delle materie prime, le variazioni dei tassi salariali, nonché gli eventuali costi di produzione, possono portare ad una variazione del prezzo durante il periodo contrattuale. Il cliente deve essere informato immediatamente. Il cliente ha il diritto di recedere dal contratto entro 10 giorni dal ricevimento della notifica. Il recesso deve essere dichiarato per iscritto.

(4) Se non diversamente concordato, il cliente dovrà inoltre pagare i costi di imballaggio, le spese di noleggio e di usura per il materiale di imballaggio, i costi per l'eventuale restituzione del materiale di imballaggio, le spese di trasporto e di spedizione, le spese accessorie nonché le tasse pubbliche e i dazi doganali da pagare. Eventuali costi sostenuti a tale riguardo possono essere fatturati separatamente da noi.

(5) Se il cliente dispone di istruzioni di spedizione separate (espresso, trasporto espresso, spedizione, ecc.), al cliente saranno addebitati anche i costi aggiuntivi ad esso collegati.

(6) I lavori supplementari necessari per la corretta esecuzione del contratto possono essere fatturati separatamente. Ciò vale in particolare per le date di consegna a breve termine o fisse richieste dal cliente. Per quanto possibile ed evidente, informeremo il cliente dei costi che si prevede di sostenere a causa di lavori supplementari.

(7) Nella misura in cui sono necessarie autorizzazioni per l'esecuzione e/o il funzionamento e/o il funzionamento di prova della merce ordinata, queste devono essere procurate dall'acquirente a proprie spese. Nella misura in cui ci siamo procurati i permessi, il cliente si assume le spese sostenute per questo.

(8) Ci riserviamo il diritto di eseguire gli ordini esclusivamente contro pagamento alla consegna, mediante autorizzazione di addebito diretto, pagamento anticipato o addebito diretto.

(9) Gli assegni e le cambiali sono accettati solo in ragione dell'adempimento con riserva di incasso e senza alcun obbligo di presentare e protestare in tempo utile. I costi e le spese che ne derivano sono a carico del cliente.

(10) Tutti i pagamenti sono effettuati, in linea di principio, in euro. A meno che la fattura non sia emessa in questa valuta, i mezzi di pagamento esteri saranno convertiti in Euro al tasso ufficiale di vendita della rispettiva valuta quotata presso Deutsche Bank il giorno della fatturazione.

(11) Il cliente ha il diritto di compensare i nostri crediti solo con crediti in contropartita da noi non contestati o accertati come definitivi e assoluti. L'esercizio del diritto di rifiutare l'adempimento o del diritto di ritenzione in relazione al pagamento del prezzo d'acquisto o del compenso è escluso per gli imprenditori.

(12) In caso di un significativo peggioramento della situazione finanziaria del cliente, siamo autorizzati a far dipendere la fornitura delle nostre prestazioni contrattuali dal pagamento anticipato del compenso concordato o da un corrispondente deposito cauzionale. Dopo aver fissato un termine ragionevole, siamo autorizzati a recedere dal contratto e a richiedere il risarcimento dei danni.

(13) Il cliente si impegna, dopo il ricevimento della merce o dopo l'esecuzione del servizio da parte nostra, a trasferire immediatamente il prezzo di acquisto o il compenso in toto e senza detrazioni (sconti in contanti o simili), non in contanti e senza spese di spedizione e spese per noi, ad uno degli organismi pagatori da noi nominati. La deduzione di uno sconto richiede un accordo scritto speciale.

(14) Allo scadere di questo termine, il cliente è automaticamente in mora di pagamento senza che sia necessario un sollecito separato. Determinante per questo è la data di ricevimento del pagamento nella nostra azienda o la registrazione del credito su uno dei nostri conti bancari.

(15) In caso di ritardo nel pagamento da parte del cliente, siamo autorizzati a richiedere spese di sollecito pari a € 10,00 per ogni sollecito, nonché interessi di mora al tasso legale o, se possiamo provarlo, al tasso effettivo. Ciò non esclude l'affermazione di una richiesta di risarcimento per ulteriori danni e ci riserviamo espressamente il diritto di farlo. Il cliente ha il diritto di dimostrare a noi che il danno causato da mora è inferiore al danno rivendicato.

§ 4 Consegna e servizi, consegne parziali, scadenze, forza maggiore

(1) Ci riserviamo il diritto di fornire prodotti o servizi che si discostano dall'ordine, a condizione che questa modifica serva esclusivamente a migliorare l'articolo o il servizio, non metta in pericolo il contenuto del contratto e che ciò sia ragionevole per il cliente.

(2) Ci riserviamo il diritto di effettuare un ordine in singole consegne parziali, nella misura in cui ciò sia ragionevole per il cliente e nel suo presunto interesse. Se, dopo una consegna parziale, la consegna rimanente non viene effettuata da noi entro un periodo di tempo ragionevole nonostante una corrispondente richiesta del cliente, il cliente può chiedere il risarcimento dei danni invece dell'intera prestazione o la risoluzione del contratto solo se non ha alcun interesse ad un adempimento parziale del contratto. Ogni consegna parziale può essere da noi fatturata separatamente. Lo stesso vale per i servizi o i lavori da eseguire da parte nostra.

(3) I termini di consegna o di servizio iniziano non prima della data della nostra conferma d'ordine, ma non prima del ricevimento di eventuali acconti concordati e non prima che tutti i dettagli dell'ordine siano stati chiaramente chiariti e che il cliente abbia fornito tutti i certificati e/o campioni necessari per l'installazione dei dispositivi/macchine ordinati. Esse si considerano rispettate al momento della notifica da parte nostra che la merce è pronta per la spedizione o l'esecuzione se la merce non arriva in tempo presso il cliente o se il servizio non viene fornito in tempo per colpa nostra.

(4) Tutti i termini di consegna e di esecuzione da noi indicati non sono vincolanti, se non diversamente concordato per iscritto. Se è stato concordato un termine vincolante, esso si considera rispettato se l'oggetto della fornitura ha lasciato il luogo di spedizione alla scadenza del termine o se il cliente è stato informato per iscritto della disponibilità alla spedizione o all'adempimento.

(5) In caso di scadenze e consegne non espressamente concordate per iscritto come vincolanti, il cliente si impegna a fissarci un termine ragionevole per l'adempimento dei nostri obblighi contrattuali.

(6) In caso di forza maggiore, catastrofi meteorologiche o altre circostanze impreviste di cui non siamo responsabili (come epidemie, scioperi, serrate, interruzioni dell'esercizio di qualsiasi tipo, guerra, eventi bellici, ritardi causati da misure ufficiali), un termine concordato viene prorogato per la durata dell'impedimento. Se la consegna o l'esecuzione diventa impossibile a causa delle circostanze menzionate, siamo esonerati dall'obbligo di consegnare o eseguire. In questo caso il cliente non può rivendicare alcun diritto al risarcimento dei danni. Lo stesso vale se le suddette circostanze si verificano presso i nostri fornitori. Lo stesso vale, fatti salvi gli altri nostri diritti esistenti dal punto di vista della mora, nella misura in cui il cliente non adempie in tempo utile ai suoi obblighi nei nostri confronti.

(7) La consegna di materie prime e semilavorati per la lavorazione a contratto o la lavorazione su commessa è a spese e a rischio del cliente, così come la consegna di ritorno della merce finita.

(8) Nella misura in cui ciò sia necessario per l'evasione dell'ordine del cliente, il cliente è tenuto a fornire a proprie spese i mezzi necessari per il montaggio e il funzionamento della fornitura in quantità sufficiente.

§ 5 Trasferimento del rischio e spedizione

(1) Il rischio di perdita accidentale e di deterioramento accidentale della merce passa al cliente al momento della consegna, in caso di spedizione di vendita al momento della consegna della merce allo spedizioniere, al vettore o ad altra persona o istituzione designata per effettuare la spedizione. Se non diversamente concordato, la consegna avrà luogo nella nostra fabbrica. Nel caso di una prestazione di lavoro da noi resa, il rischio passa al cliente al momento dell'accettazione dell'opera da parte del cliente.

(2) Il punto 1. di cui sopra vale anche per consegne o servizi parziali, in caso di assunzione di ulteriori servizi, come l'assunzione delle spese di spedizione, la consegna da parte nostra e nel caso in cui la merce venga consegnata direttamente al cliente da parte di terzi (drop shipment).

(3) La consegna o l'accettazione si considera in ogni caso uguale se il Cliente è in mora di accettazione, se il Cliente ha preso in consegna il trasporto della merce stessa o se la consegna o la prestazione è ritardata su richiesta del Cliente o se un ritardo nella consegna o nella prestazione è dovuto a circostanze per le quali il Cliente è responsabile. Il momento rilevante è poi la notifica della disponibilità alla spedizione o all'esecuzione da parte nostra.

(4) Se la merce viene tenuta pronta dal magazzino del produttore per lo smaltimento esclusivo del cliente o venduta per la produzione senza istruzioni di spedizione (call off items), il cliente deve accettare entro 46 settimane dalla notifica di completamento, altrimenti ciò equivale alla consegna o all'accettazione.

(5) Se non è stata concordata una modalità di spedizione speciale, questo sarà a nostra discrezione.

(6) I costi di trasporto, inclusa l'assicurazione di trasporto, possono essere addebitati successivamente.

§ 6 Esecuzione di obbligazioni da parte di terzi

Se non diversamente concordato espressamente, siamo autorizzati a ricorrere a subappaltatori e agenti ausiliari per adempiere ai nostri obblighi nei confronti del cliente o a commissionare a tali subappaltatori o agenti l'adempimento di tutti o parte degli obblighi da noi assunti.

§ 7 Assicurazione della merce

(1) Siamo autorizzati ad assicurare a spese del cliente gli oggetti della fornitura contro furto, rottura, incendio, acqua, trasporto e altri danni, a condizione che tale assicurazione risulti necessaria per garantire la merce, in particolare sulla base di una riserva di proprietà esistente per noi, e a condizione che il cliente non dimostri la stipula di tale assicurazione su nostra richiesta.

(2) Inoltre, le relative polizze assicurative vengono stipulate solo su espressa richiesta e a spese del cliente.

§ 8 Software

(1) Se il software è incluso nella nostra fornitura, al cliente viene concesso il diritto di utilizzare il software e la relativa documentazione. L'utilizzo è consentito esclusivamente nell'ambito dell'oggetto della fornitura prevista; qualsiasi utilizzo al di fuori di questo e l'utilizzo su più di un server è espressamente vietato.

(2) Tutti i diritti d'autore e i diritti di proprietà del software e della documentazione, comprese le eventuali copie, rimangono a noi o a qualsiasi fornitore del software. La concessione di sublicenze è espressamente vietata.

(3) Il cliente è autorizzato a utilizzare, copiare, rivedere e tradurre il software esclusivamente nella misura consentita dalla legge e nel rispetto dei nostri diritti. Lo stesso vale per la conversione del codice oggetto nel codice sorgente. Il cliente è autorizzato a fare due copie di backup.

(4) Il cliente è obbligato a non rimuovere tutte le informazioni che si riferiscono al produttore, le note sul copyright o a modificarle e/o rimuoverle in qualsiasi altro modo.

§ 9 Diritti dovuti a difetti, garanzia nonché diritti di brevetto e di proprietà industriale di terzi

(1) Garantiamo che la merce è esente da difetti di materiale e di fabbricazione al momento del trasferimento del rischio e che ha le proprietà contrattualmente garantite. Sono possibili piccole differenze (in particolare nella forma, nel colore e nel design, nelle dimensioni) della merce rispetto ai nostri campioni, alle illustrazioni o alle descrizioni presenti sul nostro sito web o nei nostri opuscoli e non costituiscono un difetto. Ci riserviamo il diritto di apportare modifiche tecniche nella forma, nel colore, nel contenuto, nelle dimensioni e/o nel peso nell'ambito di quanto è ragionevole; lo stesso vale per la resistenza chimica. Per le merci prodotte secondo i disegni, le specifiche e i campioni del cliente, il cliente si assume la responsabilità in caso di violazione dei diritti di proprietà industriale e dei diritti di brevetto di terzi. Se consegniamo secondo i nostri disegni, campioni o modelli, questi sono vincolanti solo per la progettazione esterna e l'esecuzione tecnica. Non garantiamo che i nostri servizi siano adatti ad uno scopo specifico di utilizzo assunto dal cliente, a meno che ciò non sia stato espressamente concordato per iscritto.

(2) Nessuna sostituzione o restituzione sarà concessa per merci prodotte su ordine speciale, a meno che le merci non siano prodotte da noi con difetti. Gli scostamenti di quantità abituali nel commercio si considerano approvati da entrambe le parti; il prezzo unitario concordato per il pezzo rimane invariato. Sono riservate le tolleranze di colore, superficie e spessore all'interno delle consuete varianti commerciali.

(3) Il cliente deve controllare immediatamente dopo il ricevimento della merce consegnata per verificare l'assenza di difetti e la completezza della stessa. I difetti evidenti devono esserci segnalati per iscritto immediatamente dopo il ricevimento della merce. Se un tale difetto si manifesta in un secondo tempo, la notifica deve essere effettuata immediatamente dopo la scoperta (§ 377 HGB). In caso contrario è esclusa la rivendicazione di diritti di garanzia. Il ricevimento tempestivo della notifica dei difetti nella nostra azienda è decisivo per il rispetto della scadenza. L'onere della prova è interamente a carico del cliente per tutti i requisiti di reclamo, in particolare per il difetto stesso, per il momento del rilevamento del difetto e per la tempestività della denuncia dei difetti. In caso di fornitura di servizi di lavoro, il cliente è tenuto ad informarci di eventuali difetti che si verificano dopo l'accettazione del lavoro immediatamente dopo la loro scoperta. Le disposizioni di cui sopra relative all'onere della prova e alla denuncia dei vizi al momento dell'acquisto si applicano di conseguenza. I nostri rappresentanti di vendita non sono autorizzati ad accettare notifiche di difetti.

(4) Il precedente paragrafo 3. si applica per analogia anche alle consegne in eccesso e alle consegne aliud. Se una consegna in eccesso o aliud non viene contestata immediatamente dopo il ricevimento della merce o immediatamente dopo la sua scoperta, la consegna in eccesso o aliud si considera approvata e può essere da noi successivamente fatturata in base al listino prezzi valido il giorno della consegna.

(5) Se la nostra offerta di servizi comprende software per sistemi EDP, si applica inoltre quanto segue:

Garantiamo che il software fornito è privo di errori riproducibili. La garanzia è tuttavia soggetta ad uso contrattuale.

a) Il cliente deve informarci immediatamente di eventuali errori di programma.

b) Gli errori notificati devono essere eliminati da noi. Se non è possibile eliminare l'errore, dobbiamo sviluppare una soluzione alternativa.

c) Se non siamo in grado di adempiere ai nostri obblighi di cui alla lettera b), il cliente può, a sua discrezione, ridurre adeguatamente il compenso pattuito (anche per apparecchiature il cui utilizzo non solo è insignificantemente compromesso dagli errori del programma) o richiedere la risoluzione del contratto.

d) Non garantiamo che il software fornito sia adatto alle esigenze particolari del cliente e/o allo scopo per il quale deve essere utilizzato.

(6) Non sussiste alcun difetto che dia diritto a rivendicazioni nei nostri confronti, se non quello derivante da un funzionamento inadeguato o improprio, da un montaggio errato o da una messa in funzione difettosa da parte dell'acquirente e/o di terzi. In questo caso sono escluse richieste di risarcimento danni o altre pretese. Lo stesso vale per i segni naturali di usura, l'usura dovuta all'uso in cuscinetti a sfera, motori, cinghie, assi, rulli, unità di regolazione. Inoltre, il cliente non ha diritto a rivendicazioni nei nostri confronti in caso di trattamento errato e/o negligenza, manutenzione e immagazzinamento impropri, materiali operativi inadatti, luoghi di costruzione e immagazzinamento inadatti. Gli influssi atmosferici, chimici, elettrochimici o elettrici che influiscono negativamente sulla merce non costituiscono un difetto da parte nostra o un difetto della merce.

(7) I danni da trasporto devono essere segnalati immediatamente dopo il ricevimento della merce allo spedizioniere, al vettore o a un'altra persona o istituzione incaricata di effettuare la spedizione.

(8) Per i difetti giustificati della merce notificata in tempo utile, a nostra discrezione, forniremo inizialmente la garanzia riparando la merce o con la successiva consegna della merce o con la nuova produzione dell'opera. In questo caso, ci faremo carico delle spese necessarie per l'adempimento successivo, a condizione che esse corrispondano alle normali tariffe di costo.

(9) Se l'adempimento complementare fallisce o se noi lo rifiutiamo seriamente e infine, il cliente può, in linea di principio, a sua scelta, chiedere una riduzione del compenso (abbattimento) o la risoluzione del contratto (recesso). Tuttavia, in caso di una violazione del contratto di lieve entità, in particolare in caso di vizi di lieve entità o di una limitazione insignificante dell'utilizzabilità, il cliente non ha il diritto di recedere dal contratto.

(10) Se un cliente sceglie di recedere dal contratto a causa di un vizio giuridico o materiale dopo il mancato adempimento successivo, non ha diritto a ulteriori richieste di risarcimento danni per tale vizio.

(11) Se un cliente sceglie il risarcimento danni dopo un'esecuzione successiva non riuscita, la merce rimane a lui se ciò è ragionevole. Il risarcimento dei danni è limitato alla differenza tra il prezzo di acquisto e il valore dell'oggetto difettoso. Ciò non si applica se abbiamo causato la violazione del contratto in modo doloso.

(12) Il periodo di garanzia è di un anno dalla consegna, dalla consegna o dall'accettazione della merce. Ciò non vale se l'imprenditore non ci ha comunicato il difetto in tempo utile (§ 2.). Ciò non si applica in caso di lesioni fisiche o danni alla salute a noi imputabili o in caso di perdita della vita del cliente.

§ 10 Diritti d'autore

(1) Tutti i diritti di proprietà e i diritti d'autore su campioni, preventivi, disegni, modelli, modelli, modelli e informazioni e oggetti simili rimangono esclusivamente di nostra proprietà, a meno che non sia stato espressamente concordato diversamente per iscritto. La messa a disposizione o la messa a disposizione di terzi è espressamente vietata.

(2) Copie o altre riproduzioni delle esecuzioni di cui al paragrafo 1 sono consentite solo per adempiere allo scopo concordato contrattualmente. È espressamente vietato copiarli e trasmetterli a terzi e/o trasmettere gli originali a terzi.

§ 11 Inadempienza dell'accettazione da parte dell'Acquirente

(1) Se il cliente rifiuta l'accettazione dopo la scadenza di un periodo di tolleranza concessogli o dichiara espressamente di non voler accettare la merce, possiamo recedere dal contratto.

(2) A titolo di risarcimento per inadempimento in caso di ritardo nell'accettazione, abbiamo il diritto di richiedere 30 % del prezzo di acquisto o del salario per il lavoro senza detrazioni, a meno che il cliente non possa dimostrare che non si è verificato alcun danno o che non si è verificato alcun danno per l'importo della somma forfettaria. Per tutti gli altri aspetti, come ad esempio nel caso di prodotti su misura, ci riserviamo il diritto di richiedere un risarcimento danni più elevato con prove adeguate.

§ 12 Conservazione del titolo, elaborazione, combinazione, miscelazione, rivendita e assegnazione

(1) Ci riserviamo la proprietà di tutte le merci consegnate fino al completo pagamento di tutti i crediti, indipendentemente dal loro fondamento giuridico, derivanti da un rapporto d'affari in corso, compresi tutti i crediti accessori ad esso collegati ("merce soggetta a riserva di proprietà"). La riserva di proprietà rimane in vigore anche nel caso in cui singoli nostri crediti siano inclusi in un conto corrente e il saldo sia stato raggiunto e accettato. Ciò vale indipendentemente da eventuali disposizioni di riscatto adottate dal cliente per i singoli pagamenti.

(2) Il cliente è tenuto a trattare la merce soggetta a riserva di proprietà con cura e gratuitamente. Ciò comprende in particolare la corretta e - per quanto possibile - separata conservazione da altre merci. La merce sarà contrassegnata come proveniente da noi.

(3) Fatte salve le seguenti disposizioni, il cliente ha il diritto di utilizzare o consumare la merce soggetta a riserva di proprietà nel corso del normale svolgimento dell'attività commerciale e fintantoché non è in mora di pagamento, di elaborarla o di combinarla con altri oggetti e di rivenderla.

(4) Il cliente non è autorizzato a disporre della merce soggetta a riserva di proprietà in altro modo. In particolare, egli non può né dare in pegno a terzi la merce soggetta a riserva di proprietà né cederla a titolo di garanzia. Nella misura in cui il cliente acquisisce diritti nei confronti di terzi da un pegno, da un trasferimento di proprietà a titolo di garanzia o da un'altra disposizione, il cliente ci cede questi diritti. Con la presente accettiamo espressamente l'incarico.

(5) L'elaborazione o la trasformazione della merce soggetta a riserva di proprietà da parte del cliente o di terzi incaricati dal cliente deve essere sempre effettuata in nome e per conto nostro in qualità di produttore (§ 950 BGB), senza che ne derivi alcun obbligo per noi.

(6) Se la merce soggetta a riserva di proprietà viene mescolata o mescolata in modo inscindibile con merci non appartenenti a noi o viene combinata tra loro in modo tale da diventare componenti essenziali di un oggetto uniforme (§§ 947, 948 BGB), acquisiamo la comproprietà del nuovo oggetto in rapporto al valore della merce da noi fornita rispetto all'altra merce. Se la merce che non ci appartiene deve essere considerata come l'oggetto principale e se questa merce è di proprietà del cliente, il cliente è obbligato a trasferirci la comproprietà del nuovo oggetto in proporzione. I diritti di comproprietà a noi spettanti sono considerati merce con riserva di proprietà ai sensi del n. 1. Il n. 2. si applica per analogia all'oggetto di nuova creazione.

(7) Se il cliente rivende la merce soggetta a riserva di proprietà rinviando il prezzo d'acquisto, è tenuto a riservare la proprietà ai crediti derivanti da tale rivendita in conformità alle disposizioni del presente paragrafo nei confronti del suo acquirente.

(8) Con la presente il cliente ci cede i crediti che gli spettano in seguito alla rivendita della merce soggetta a riserva di proprietà. Con la presente accettiamo espressamente l'incarico. I crediti ceduti servono a garantire i nostri crediti nella stessa misura della merce soggetta a riserva di proprietà.

(9) Se la merce soggetta a riserva di proprietà viene venduta dal cliente insieme ad altre merci non fornite da noi ad un prezzo complessivo o se il credito ceduto è incluso in un conto corrente, la cessione del credito derivante dalla vendita avviene per l'importo del valore di fattura della nostra merce soggetta a riserva di proprietà o per la parte del saldo corrispondente alla nostra merce soggetta a riserva di proprietà, compreso il saldo finale del conto corrente.

(10) In caso di rivendita della merce soggetta a riserva di proprietà, autorizziamo revocabilmente il cliente a riscuotere i crediti a noi ceduti. Siamo autorizzati a revocare questa autorizzazione in particolare se il cliente non adempie correttamente ai suoi obblighi di pagamento derivanti dal rapporto commerciale con noi o se veniamo a conoscenza di circostanze che possono ridurre notevolmente la solvibilità del cliente. In caso di revoca dell'autorizzazione all'addebito diretto, il cliente è tenuto, su nostra richiesta, a comunicarci immediatamente i crediti ceduti e i loro debitori, a fornire tutte le informazioni necessarie per la riscossione dei crediti, a consegnare tutti i relativi documenti e a notificare la cessione al debitore. Anche noi stessi siamo autorizzati a notificare la cessione al debitore. Il cliente non è autorizzato a cedere i crediti in altro modo, nemmeno sulla base della nostra autorizzazione all'addebito diretto. Questo divieto di cessione non si applica se la cessione avviene tramite vero e proprio factoring, che il cliente deve comunicarci in anticipo e il cui ricavato del factoring supera il valore del nostro credito garantito. Con l'accredito del ricavato del factoring, il nostro credito diventa immediatamente esigibile.

(11) Il cliente è tenuto a comunicarci immediatamente qualsiasi accesso da parte di terzi alla nostra merce soggetta a riserva di proprietà, ad esempio in caso di pignoramento, e qualsiasi danno o distruzione della merce soggetta a riserva di proprietà, indicando il nome e l'indirizzo del terzo. Il cliente è tenuto ad informarci immediatamente di qualsiasi cambiamento di proprietà e di qualsiasi cambiamento nella propria sede.

(12) Se terzi accedono alla nostra merce soggetta a riserva di proprietà, tutte le spese da noi giustificatamente sostenute per far valere i nostri diritti derivanti dalla riserva di proprietà, sia in sede giudiziale che extragiudiziale, sono a carico del cliente, a meno che tali spese non possano essere fatte valere nei confronti del terzo.

(13) Siamo autorizzati a recedere dal contratto e a richiedere la restituzione della merce soggetta a riserva di proprietà in caso di comportamento del cliente in violazione del contratto, in particolare in caso di ritardo nel pagamento o in caso di violazione di un obbligo ai sensi dei punti da 2 a 11 della presente disposizione.

(14) Nella misura in cui il valore nominale (importo della fattura della merce o importo nominale dei diritti di credito) delle garanzie esistenti per noi (merce con riserva di proprietà o crediti e diritti ceduti) superi complessivamente di oltre il 20% i nostri crediti garantiti, siamo obbligati a svincolare le garanzie di nostra scelta su richiesta del cliente, tenendo conto degli interessi legittimi del cliente nello svincolo.

(15) Nel caso in cui facessimo valere i diritti derivanti dalla nostra riserva di proprietà, ciò sarà considerato come un recesso dal contratto solo se espressamente dichiarato per iscritto. In caso di rivendicazione, il diritto del cliente di possedere la merce soggetta a riserva di proprietà si estingue.

§ 13 Limitazione di responsabilità

(1) La nostra responsabilità è limitata alle violazioni intenzionali e per negligenza grave. Ciò vale anche per le violazioni dei doveri da parte dei nostri rappresentanti legali e agenti ausiliari.

(2) Le richieste di risarcimento danni per vizio si estinguono dopo un anno dalla consegna della merce o, nel caso di contratti di lavoro e servizi, dopo l'accettazione. Ciò non si applica se possiamo essere accusati di grave negligenza o in caso di lesioni fisiche, danni alla salute o perdita della vita del cliente a noi imputabili.

(3) Sono escluse le richieste di risarcimento per danni dovuti a informazioni errate nei nostri cataloghi, shop online, listini prezzi o simili. Se veniamo a conoscenza di tali informazioni errate, ne informeremo il cliente prima di eseguire l'ordine.

(4) La nostra responsabilità per danni è limitata ai danni tipici prevedibili al momento della stipula del contratto sulla base delle circostanze note in quel momento, ma al massimo al rispettivo valore dell'ordine sottostante. In particolare, ciò comprende anche il mancato guadagno, i danni indiretti, nonché i danni conseguenti e i danni derivanti da rivendicazioni di terzi nei confronti del cliente.

(5) Le limitazioni o esclusioni di responsabilità di cui sopra valgono per il rimborso delle spese inutili (§ 284 BGB).

(6) Le limitazioni di responsabilità delle presenti CGC non influiscono sulle pretese del cliente derivanti da lesioni fisiche e danni alla salute o dalla perdita della vita del cliente a noi imputabili o in caso di violazione lievemente negligente di obblighi contrattuali sostanziali. Anche la responsabilità ai sensi della legge sulla responsabilità del prodotto rimane invariata.

(7) Le disposizioni di cui sopra non comportano alcuna modifica nella ripartizione dell'onere della prova.

§ 14 Accordi integrativi, obbligo di forma scritta, clausola di separabilità

(1) Tutte le disposizioni contrattuali, gli accordi accessori, le modifiche contrattuali e gli accordi che si discostano dalle presenti condizioni generali di contratto devono essere sempre stipulati per iscritto o confermati da noi per iscritto per essere efficaci. Ciò vale anche per l'eventuale rinuncia al requisito della forma scritta.

(2) Qualora una disposizione del presente contratto sia o diventi totalmente o parzialmente invalida, ciò non pregiudica la validità del resto del contratto. La disposizione invalida viene sostituita da una disposizione valida che si avvicina il più possibile all'intento economico e legale. Lo stesso vale in caso di omissione del presente contratto.

§ 15 Diritto applicabile, foro competente, luogo di esecuzione

(1) Tutti i rapporti giuridici tra il cliente e noi sono regolati dal diritto della Repubblica Federale Tedesca, ad eccezione delle disposizioni del diritto privato internazionale; non si applicano le disposizioni della Convenzione delle Nazioni Unite sui contratti di vendita internazionale di merci (CISG) e altri accordi o convenzioni internazionali.

(2) Il cliente prende atto che, in caso di traduzione degli accordi contrattuali, comprese le presenti Condizioni Generali, la lingua tedesca e l'interpretazione giuridica sono determinanti per questioni di dubbio e di interpretazione.

(3) Se il cliente è un commerciante, una persona giuridica di diritto pubblico o un fondo speciale di diritto pubblico, il foro competente esclusivo per tutte le controversie derivanti da o in relazione al presente contratto è la nostra sede. Lo stesso vale se il cliente non ha un foro competente generale in Germania o se la sua residenza o dimora abituale è sconosciuta al momento dell'azione legale. Ci riserviamo tuttavia il diritto di intentare un'azione legale presso la sede del cliente.

(4) Il luogo di adempimento è la nostra sede legale, se non diversamente concordato espressamente con il cliente.

§ § § 17 Protezione dei dati

(1) Il cliente accetta che i suoi dati commerciali o personali, necessari nell'ambito del rapporto contrattuale e per l'elaborazione dell'ordine, siano raccolti, memorizzati ed elaborati in conformità alla legge federale sulla protezione dei dati. Facciamo presente che questi dati dell'acquirente vengono utilizzati solo per lo scopo indicato e non saranno trasmessi a terzi non autorizzati. I dati del cliente possono essere trasmessi a società partner e fornitori da noi incaricati e accuratamente selezionati ai sensi del § 11 BDSG ai fini della spedizione.

(2) Nella misura in cui trasmettiamo i dati al cliente, in particolare nel login del cliente o in una password per l'accesso al nostro sito web, questi dati devono essere trattati in modo strettamente confidenziale dal cliente. È esclusa la responsabilità per l'uso improprio o l'uso non autorizzato di questi dati.

(3) Il cliente può ottenere informazioni sui dati memorizzati in qualsiasi momento e gratuitamente inviando un'e-mail all'indirizzo info@c-neo.de. Per motivi di protezione dei dati, l'e-mail può ricevere risposta solo all'e-mail memorizzata presso di noi.